Mascarimiri 8 Marzo A San Cesario

I Mascarimirì + Beirut world beat in concerto l’08 Marzo a San Cesario presso il Piccolo Teatro Tenda, local tour presentazione del nuovo lavoro discografico TAM! Ingresso € 3,00 start ore 22:00

Commenti disabilitati

Presentazione disco TAM! Sabato 22 febbraio

TAM!: IL NUOVO PROGETTO DISCOGRAFICO DEI MASCARIMIRÌ
Sabato 22 febbraio esce ufficialmente il disco prodotto da Dilinò e promosso con il sostegno di Puglia Sounds Record

Sabato 22 febbraio esce ufficialmente Tam!, nuovo progetto discografico dei salentini Mascarimirì, prodotto da Dilinò e promosso con il sostegno di Puglia Sounds Record. Tam! è un viaggio tra i suoni e gli strumenti delle tradizioni del sud Italia. Un sud Italia che oggi porta in tutto il mondo la sua tradizione attraverso i suoi ritmi e grazie alla semplicità di un tamburo a cornice, di una lira calabrese, di un organetto e di voci dalla melodia così antica che basta ascoltarla per riconoscerne la provenienza.

Tam! è promosso con il sostegno di Puglia Sounds Record Po Fesr Puglia 2007/2013 Asse IV – Investiamo nel vostro futuro.

Contributo € 5 ingesso riservato ai soci
info : 348 0442053 info@mascarimiri.com
————————–————————–———————-
Produzione Artistica
Dilinò Centro di musiche alternative e del mediterraneo
0836341153
centro@dilino.com www.dilino.com

Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub
Piazza Baglivi 10, Lecce
Tel e Fax: 0832303707 – 3394313397
ufficiostampa@coolclub.it

Commenti disabilitati

Per Te… Pizzica Pizzica Il Nuovo Videoclip Dei Mascarimiri

In attesa dell’uscita ufficiale di Tam!, nuovo progetto discografico dei salentini Mascarimirì, prodotto da Dilinò e promosso con il sostegno di Puglia Sounds Record (prevista per sabato 22 febbraio), è da oggi in rotazione radiofonica “Per te… pizzica pizzica”. Tam! è un viaggio tra i suoni e gli strumenti delle tradizioni del sud Italia. Un sud Italia che oggi porta in tutto il mondo la sua tradizione attraverso i suoi ritmi e grazie alla semplicità di un tamburo a cornice, di una lira calabrese, di un organetto e di voci dalla melodia così antica che basta ascoltarla per riconoscerne la provenienza. Il singolo parte da un testo tradizionale adattato da Claudio “Cavallo” Giagnotti da cui emerge una pizzica pizzica dal sapore arabo andaluso. Il videoclip, diretto dal giovane videomaker salentino Giuseppe Pezzulla, è disponibile sul canale youtube della band.

Commenti disabilitati

TAM! Il nuovo lavoro discografico dei mascarimirì, da febbraio 2014

Un viaggio tra i suoni e gli strumenti delle tradizioni del Sud Italia: questo è TAM!.  Un Sud Italia che oggi suona in tutto il mondo con la sua Tradizione attraverso i suoi ritmi, con la semplicità di un tamburo a cornice, di una lira calabrese, di un organetto e di voci dalla melodia antica che basta ascoltarle per riconoscere la loro provenienza.


Viaggiare, incontrare, sperimentare è alla base del lavoro dei Mascarimirì che, dopo Gitanistan -lungo lavoro sulle comunità Rom-Salentine- tornano a confrontarsi con la loro Tradinnovazione, affiancando all’attività concertistica una serie di campagne di ricerca nelle regioni dell’Italia del Sud. Calabria, Campania, Puglia (Salento e Gargano), Sicilia e Sardegna sono le regioni interessate dal lavoro di registrazioni sul campo che, come in passato hanno fatto i grandi musicologi ed antropologi, oggi fanno i Mascarimirì, tornando nelle terre di tradizione e di festa per cercare di carpire e capirecosa e come è cambiato nel corso degli anni.
Viaggiando tra la festa Rom-Calabrese di Riace, dove nella notte dei SS Cosma e Damiano, i Rom provenienti da tutto il Sud Italia vegliano a ritmo di tarantella calabrese; passando per Carpino, paese famoso nel mondo perla Tarantella del Gargano o, come la chiamano i paesani, tarantella di Carpino, per registrare le grandi figure della tradizioni e i giovani che con rispetto portano avanti i canti del Gargano; le feste in Campania sulle Madonne nei riti delle Tammurriate; i Canti a Tenores in Sardegna e i ritmi della Tarantella Siciliana, cercando di confrontare i suoni di strumenti le cui origini si perdono nel tempo, come lu Maranzanu e Fiscalettu, con i groove moderni.
Lavoro che punta soprattutto a valorizzare lo “Strumento” tradizionale che, con la propria sonorità, caratterizza una tradizione che ultimamente spesso viene dimenticata. Parallelamente al nuovo Cd, infatti, i Mascarimirì mettono in moto il progetto “Tamburreddhu o Tamburello”, un’idea per discutere e riflettere su come sia cambiato negli anni il suono del tamburo a cornice salentino. Cercando insieme a costruttori, musicisti ed operatori culturali di far conoscere la storia dello strumento principe salentino, strumento sul quale viene suonata una musica che si chiama Pizzica Pizzica .
Il Salento è cambiato negli anni, passando da terra di emigrazione a terra turistica che nel mese di agosto arriva quasi ad essere terra che scompare nell’ormai “calore” delle sue feste: appuntamenti di sicuro interesse commerciale e di sviluppo territoriale ma che stanno cambiando un territorio che proprio della sua tradizione ha saputo fare il suo punto di forza per far arrivare in Salento migliaia di persone.
Per la prima volta Mascarimirì tratta i testi dei nuovi brani in una maniera fondamentale per questo lavoro. sentiamo il desiderio di parlare e comunicare con la nostra parola tradizionale. Fondamentale per questo nuovo progetto, infatti, è l’operato che stiamo portando avanti con Giovanni Epifani, il quale, secondo me, è un paroliere tradizionale salentino: sul ritmo del “Tamburreddhu” Salentino cerchiamo di far arrivare i nostri pensieri su una tradizione che sta perdendo i suoi linguaggi, quelli di una volta. TAM.

Commenti disabilitati

Lu Ballu – Il nuovo singolo dei Mascarimirì

Questo videoclip è la risposta dei Mascarimirì ad alcune forme di evoluzione impropria del linguaggio tradizionale, trasmesso vent’anni fa a noi giovani musicisti, all’inizio del nostro percorso musicale. Oggi la nostra musica viene definita erroneamente “Taranta” ma in realtà la musica da ballo, in Salento, si chiama “Pizzica Pizzica” e lo strumento musicale con la quale si suona si chiama “Tamburreddhru” (tamburo a cornice salentino).

Regia di Giuseppe Pezzulla
Direttore della fotografia Guglielmo Bianchi

MASCARIMIRI’
Claudio “Cavallo” Giagnotti
Cosimo Giagnotti
Vito Giannone
Alessio Amato “Franza”

Con: Giovanni Epifani, Tiziana Carrapa, Andrea Colaianni, Biagio Panico, Ada Metafune, Melanie Luperto, Letizia Coluccia

I Mascarimiri’ A Gallipoli Con Manu Chao

Sarà il francese Manu Chao a inaugurare la calda stagione del Pargo Gondar quest’anno. Sabato 6 Luglio dunque si accendono i riflettori delle serate live più seguite nell’estate salentina. Manu Chao arriva a Gallipoli accompagnato dal collettivo di musicisti de La Ventura, con una data attesissima: sono ben dodici anni che l’artista non tocca il Salento nei suoi tour.

Per l’occasione, i primi 1000 biglietti potranno essere acquistati a soli 10,00 euro, i seguenti al costo di vendita: 15,00 euro.

Commenti disabilitati